Università Atlantidea

L’ idea di Università Atlantidea nasce dall’incontro di due mondi. Il primo mondo è quello della formazione tradizionale, europea e occidentale. Il secondo mondo è sempre stato visto – in occidente – come una terapia del primo mondo, un modo per (s)fuggire o sanare piaghe. Nella migliore delle ipotesi, un’isola. Ma la nostra idea è diversa. Qui non c’è terapia nè cura di un mondo diverso o malato, ma integrazione essenziale fra i due mondi. Non il meglio dell’uno e dell’altro, ma finalmente l’unione.

In Università Atlantidea etica ed estetica si tengono assieme. Lezioni teoriche di filosofia, storia e altre discipline sono accompagnate e intervallate da danza e lavoro nella terra; dalla cucina e dalla narrazione spontanea; dalle passeggiate in montagna e dall’illustrazione dei progetti di volontariato del Centro Studi Platone. Lo Yoga e le altre attività con il corpo forniranno l’asse portante, la scansione della giornata. Perchè il filo conduttore è non perdere mai la connessione con il presente e vivere tutto dal punto di vista dell’esperienza del corpo e dell’apertura della mente. Università Atlantidea si strutturerà nel tempo in diverse scuole, ovvero centri di interesse e nuclei di discipline con proprie attività formative e di ricerca. Ciascuna scuola è indipendente, anche se dal punto di vista tanto teorico che pratico sono costantemente interconnesse. La Scuola Mnemosine della fondatrice, Viola Padovani, rappresenta il tessuto connettivo delle diverse attività.

L’idea di Università Atlantidea nasce dall’incontro di due mondi. Il primo mondo è quello della formazione tradizionale, europea e occidentale. Il secondo mondo è sempre stato visto – in occidente – come una terapia del primo mondo, un modo per (s)fuggire o sanare piaghe. Nella migliore delle ipotesi, un’isola. Ma la nostra idea è diversa. Qui non c’è terapia né cura di un mondo diverso o malato, ma integrazione essenziale fra i due mondi. Non il meglio dell’uno e dell’altro, ma finalmente l’unione.

In Università Atlantidea etica ed estetica si tengono assieme. Lezioni teoriche di filosofia, storia e altre discipline sono accompagnate e intervallate da danza e lavoro nella terra; dalla cucina e dalla narrazione spontanea; dalle passeggiate in montagna e dall’illustrazione dei progetti di volontariato della Ong del Centro Studi Platone. Lo Yoga e le altre attività con il corpo forniranno l’asse portante, la scansione della giornata. Perché il filo conduttore è non perdere mai la connessione con il presente e vivere tutto dal punto di vista dell’esperienza del corpo e dell’apertura della mente.

Università Atlantidea si strutturerà nel tempo in diverse scuole, ovvero centri di interesse e nuclei di discipline con proprie attività formative e di ricerca. Per ora abbiamo pensato a una Scuola di Danza e a una Scuola di Agricoltura. Ciascuna scuola è indipendente, anche se dal punto di vista tanto teorico che pratico (per esempio l’organizzazione di specifici corsi) sono costantemente interconnesse. La Scuola Mnemosine della fondatrice, Viola Padovani, rappresenta il tessuto connettivo delle diverse attività.