Università Atlantidea
  • Pubblicazioni e Testi
  • ottobre13th

    Il 13 settembre l’associazione Università Atlantidea e l’azienda agricola Coa Sa Mandara hanno ospitato il secondo evento della “Scuola Estiva Atlantidea”, una serie di incontri volti a integrare scienza, spiritualità e dinamiche della crisi globale. La giornata intitolata Acqua: memoria, coscienza, bene comune, coordinata da Domenico Fiormonte, ha visto la partecipazione di Antonella de Ninno, fisico sperimentale del Laboratorio di Bioelettromagnetismo del Centro Enea di Frascati. L’intervento della ricercatrice si è articolato in due lezioni: nella prima ha presentato un entusiasmante excursus sulle proprietà ancora ignote dell’acqua rilevate grazie alle più avanzate sperimentazioni, nella seconda parte ha introdotto una riflessione sul potere che questo elemento esercita nel pensiero sapienziale di diverse culture e religioni. Qui potete leggere il ricco e puntuale sunto della giornata a cura di Michele Lucantoni.

  • ottobre31st

    Il quotidiano L’Unione Sarda ha pubblicato un bellissimo articolo su di noi!

    di seguito riportiamo un estratto e la versione integrale scaricabile

    SORGONO. L’ha cercata con ostinazione e quando l’ha trovata l’ha battezzata “Mnemosine”, omaggio alla dea greca della memoria, e a tutto ciò che merita essere ricordato. Proprio come questa vallata aspra e forte a due passi da Sorgono, dove Viola Padovani – una donna che non sta in alcun aggettivo (sarebbe riduttivo) – ha portato a vivere la sua famiglia allargata, marito, figli, nuore e amici. E dopo aver combattuto, insieme ai suoi cari, un’intensa lotta contro rovi e selvaggia vegetazione, ha cominciato a darle un aspetto che le assomiglia. Coa Sa Mandara, ventiquattro ettari nel cuore della Sardegna, cinque anni dopo è un’azienda agricola ma anche un luogo di incontro e di diffusione di idee.

    SCARICA IL PDF E CONTINUA A LEGGERE L’ARTICOLO

  • aprile15th

    “Signora Ananas” (pineapple) è l’indimenticabile soprannome che Padre Sedric conia per Viola Padovani, la fondatrice di una scuola nel sud dell’India, a Vizhinjam, nello stato del Kerala. In questo libro vengono raccontati i duri, affascinanti e commoventi anni in India del gruppo di temerari della Onlus Centro Studi Platone (Plato Studies Center) impegnati a concretizzare un sogno: costruire una scuola che oggi conta più di trecento bambini. Il volume, diviso in brevi e brevissimi capitoli, è in bilico fra autobiografia, riflessione e analisi su tutto ciò che un’esperienza del genere può mettere in moto: confronto fra culture e visioni del mondo, conflitti etnici e religiosi, dilemmi della formazione (e della cooperazione), storie personali e spesso drammatiche dei personaggi coinvolti.

    Ma Buon viaggio Signora pineapple segna anche un nuova tappa del percorso: l’esperienza indiana oggi prosegue e si rafforza nel progetto dell’Università Atlantidea, avviato in Barbagia.

    I ricavi dalla vendita del libro finanzieranno la scuola di Vizhinjam, che in questo momento si trova in seria difficoltà per via dei mutamenti climatici e soprattutto per il progetto di costruzione di un faraonico porto industriale sull’area del villaggio.

    Per acquistare il libro clicca qui sotto sul bottone “Aggiungi al carrello”. Ti si aprirà la pagina del sistema Paypal dove è possibile acquistare con carta di credito.