Università Atlantidea
  • marzo27th

    Il nostro intero sistema biologico, il cervello e il cuore stesso funzionano con le stesse frequenze (Nikola Tesla)

    Fra settembre e ottobre 2015 l’Associazione Universalia Atlantidea organizza due iniziative che si svolgeranno in parallelo in Nepal. Il primo è un viaggio per scoprire l’antica storia di questo paese, in cui si respira ad ogni passo una spiritualità piena di tradizioni e colori e dove il sorriso della gente è forse uno dei principali motivi per visitarlo. Il nostro obiettivo sarà dunque il contatto con la realtà nepalese e con le persone che la abitano: garantiamo alloggi confortevoli e amichevoli, preferendo strutture rispettose dell’ambiente e del territorio.

    Programma viaggio in Nepal 2 Settimane

    Programma viaggio in Nepal 3 Settimane

    Il secondo evento è “Jump! Dalla Terra a Giove!” un Simposio di studio e ricerca diretto da Viola Padovani che si terrà dal 4 al 10 ottobre 2015 a Pokhara, un villaggio ai piedi dell’Himalaya. Per maggiori informazioni potete contattare Claudia: claudia[at]ilmondodelleidee.it

  • dicembre26th

    Dal 20 febbraio al 5 marzo 2015 l’associazione Universalia Atlantidea organizza un viaggio negli affascinanti paesaggi del Kerala, nel Sud dell’India. Visiteremo una terra antica e ricca di tradizioni spirituali e culturali. Attraverseremo la natura incontaminata del paese, accompagnati da amici del luogo che conoscono il territorio e i costumi della popolazione. Tappa fondamentale del viaggio sarà l’incontro con i circa 200 bambini che il Kether Educational Project NGO sostiene da 15 anni nel villaggio di Vizhinjam. Il progetto si basa sullo scambio tra India e Italia ed è una piccola realtà sostenuta da privati, amici, e da tutte quelle persone che, come insieme i fondatori credono nel valore dell’agire insieme. Per avere maggiori informazioni contattateci all’indirizzo universaliatlantidea[at]gmail.com

  • ottobre13th

    Il 13 settembre l’associazione Università Atlantidea e l’azienda agricola Coa Sa Mandara hanno ospitato il secondo evento della “Scuola Estiva Atlantidea”, una serie di incontri volti a integrare scienza, spiritualità e dinamiche della crisi globale. La giornata intitolata Acqua: memoria, coscienza, bene comune, coordinata da Domenico Fiormonte, ha visto la partecipazione di Antonella de Ninno, fisico sperimentale del Laboratorio di Bioelettromagnetismo del Centro Enea di Frascati. L’intervento della ricercatrice si è articolato in due lezioni: nella prima ha presentato un entusiasmante excursus sulle proprietà ancora ignote dell’acqua rilevate grazie alle più avanzate sperimentazioni, nella seconda parte ha introdotto una riflessione sul potere che questo elemento esercita nel pensiero sapienziale di diverse culture e religioni. Qui potete leggere il ricco e puntuale sunto della giornata a cura di Michele Lucantoni.

  • agosto21st

    Acqua. Memoria, coscienza e bene comune. 13 settembre 2014Dopo il successo nel 2013 di Biologia e cultura, il corso dedicato al primo elemento, la terra, il prossimo 13 settembre l’Associazione Universalia Atlantidea propone la II Scuola estiva Atlantidea: “L’Acqua. Memoria, coscienza e bene comune”. Le lezioni, accompagnate da un’ampia discussione con i partecipanti, saranno tenute da Antonella De Ninno, un fisico che da anni investiga le proprietà fisiche dell’acqua e  che presenterà l’argomento in modo aperto e interdisciplinare. Gli interventi di Antonella De Ninno, ricercatrice all’ENEA di Frascati presso il Laboratorio di Bioelettromagnetismo, verranno coordinati da Domenico Fiormonte,  ricercatore di Sociologia dei processi culturali e comunicativi all’Università Roma Tre.

     

     

    Locandina del corso

    Presentazione e programma

    Modulo di Iscrizione (affrettatevi, i posti sono limitati!)

    “Acqua danzante”. Intervista ad Antonella De Ninno

     

  • maggio22nd

    Anche quest’anno Coa Sa Mandara propone la settimana atlantidea, un soggiorno liberamente ispirato alla experience week dell’ecovillaggio di Findhorn, in Scozia. Il progetto di Coa poggia su due pilastri: l’azienda agricola di Virgilio Pastori e l’associazione culturale Universalia Atlantidea. Da questa base partiamo per costruire un lavoro di contatto e di lavoro con la terra. La nostra settimana è l’occasione per conoscere da vicino le varie dimensioni del progetto e delle esperienze di chi la vive e col proprio contributo, ogni giorno, la ri-crea. Abbiamo pensato questi sette giorni (che possono essere ripetuti sino a quindici) come un viaggio attraverso le diverse anime di Coa, per permettere a tutti e tutte coloro che non hanno mai visitato questo luogo di assaporarne colori, emozioni e sapori.

    Ecco le date disponibili. Affrettatevi a prenotare!

    Domenica 1 Giugno – Sabato 7 Giugno

     Domenica 15 Giugno – Sabato 21 Giugno

    Domenica 29 Giugno – Sabato 5 Luglio

    Domenica 27 Luglio – Sabato 2 Agosto

    Lunedì 18 Agosto – Domenica 24 Agosto

    La settimana atlantidea è un’esperienza flessibile che cerchiamo di offrire in vari periodi dell’anno, anche a richiesta e secondo le esigenze dei visitatori. Ogni proposta di attività e incontro è soggetta alla condizione di TEMPO-SPAZIO relativa alle stagioni, alle presenze, alle attinenze e tendenze dei soggetti, dei gruppi e delle “guide” che ci introdurranno nelle diverse attività.

    L’obiettivo dunque non è tanto fornire un gruppo di lavoro-ricerca-studio all’interno di un PROGRAMMA con orari e sezioni definite, ma di incontrare le persone, le loro attitudini e paure, punti di forza, conoscenze e curiosità. Una lista orientativa di temi saranno compresi nelle seguenti macro-aree:

    • Incontri e vita nella natura 
    • Arti
    • Arti culinarie
    • Uso delle mani, vecchie esperienze e mestieri
    • Escursioni
    • Conferenze-convegni-lezioni 

    Per ciascuna macro-area, ecco alcuni esempi di attività:

    INCONTRI E VITA NELLA NATURA

    • Lavorare l’orto
    • Legna
    • Frutteti
    • Raccolta olive
    • Conoscenza più o meno ravvicinata degli animali
    • Camminata con gli asini
    • Camminare nella notte e lettura delle costellazioni
    • Fienoterapia
    • Il silenzio

    ARTI

    • Danza senza tecnica e senza tempo
    • Liberazione corporea
    • Uso della voce
    • Ascoltare la musica
    • Lavorare la creta

    ARTI CULINARIE

    • Cucinare insieme
    • Raccolta e conservazione piante aromatiche
    • Preparazione conserve e marmellate
    • Raccolta piante

    USO DELLE MANI, VECCHIE ESPERIENZE E MESTIERI

    • Lavorazione legno-Falegnameria
    • Lavorazione sughero
    • Fare il sapone.
    • Lavare come un tempo
    • Il rispetto e la potenza dell’acqua

    ESCURSIONI

    • Secondo il clima, la disponibilità, le capacità e il contesto…

    CONFERENZE-CONVEGNI-LEZIONI

    (argomenti inerenti ai temi e alle pratiche di cui sopra o scelti dalle guide)

    • Lezioni su temi di competenza (ed esperienza) degli abitanti di Coa
    • Yoga
    • Arrampicata
    • Proiezioni video
    • Letture

     

  • ottobre31st

    Il quotidiano L’Unione Sarda ha pubblicato un bellissimo articolo su di noi!

    di seguito riportiamo un estratto e la versione integrale scaricabile

    SORGONO. L’ha cercata con ostinazione e quando l’ha trovata l’ha battezzata “Mnemosine”, omaggio alla dea greca della memoria, e a tutto ciò che merita essere ricordato. Proprio come questa vallata aspra e forte a due passi da Sorgono, dove Viola Padovani – una donna che non sta in alcun aggettivo (sarebbe riduttivo) – ha portato a vivere la sua famiglia allargata, marito, figli, nuore e amici. E dopo aver combattuto, insieme ai suoi cari, un’intensa lotta contro rovi e selvaggia vegetazione, ha cominciato a darle un aspetto che le assomiglia. Coa Sa Mandara, ventiquattro ettari nel cuore della Sardegna, cinque anni dopo è un’azienda agricola ma anche un luogo di incontro e di diffusione di idee.

    SCARICA IL PDF E CONTINUA A LEGGERE L’ARTICOLO

  • luglio4th

    Dal 22 al 24 Settembre

    Scarica la Locandina del Seminario

    Scarica il Pieghevole del Seminario

    Scarica i Materiali del Seminario

    Scarica “La Legge del Seme”

    Due lezioni-incontri con Marcello Buratti coordinate da Domenico Fiormonte e seguite e affiancate da attività legate al progetto Coa Sa Mandara coordinate da Virgilio Pastori.

    Marcello Buiatti, già professore ordinario di Genetica all’Università di Firenze, è uno dei massimi esperti internazionali di biodiversità. Nella prima lezione, ci parlerà del rapporto fra variazione biologica e diversità culturale, nella seconda di cambiamenti climatici e riflessi sulla vita del pianeta.

    Nel dettaglio: cena il 22, pensione completa il 23 (con pranzo al sacco), colazione il 24.
    Le sistemazioni per la notte saranno in ambiente rustico ma confortevole, con uso di bagni e docce calde. Abbiamo fissato un tetto di un massimo di dieci partecipanti residenti.

    Il programma in sintesi:

    *prima giornata*

    Ore 15-18. Lezione di Buiatti su biodiversità variazione culturale e discussione con i partecipanti. Presentazione delle attività di Coa Sa Mandara.

    Ore 20 Cena

    *seconda giornata*

    8.30-9.30 colazione

    10-12.30 Lezione di Buiatti sul clima e discussione con i partecipanti.

    13-14.30. Pranzo

    15-18. Lezione di agricoltura “sul campo”: che cosa è il biologico, come funziona il processo, quali sono i semi riconosciuti e perché.

    Accenni alle tematiche discusse da Vandana Shiva. La permacultura: teoria e pratica.

    Ore 20. Cena

    *terza giornata*

    8.30-9.30. Colazione

    10-12. Proseguimento delle attività pratiche sul campo. Proiezione di un video nella palestra di Coa.

    12.30. Conclusione dei lavori e saluti.

  • luglio4th

    9-16 agosto e 23-30 agosto 2013
    Locandine della Settimana Atlantidea 2013

    La settimana atlantidea, liberamente ispirata alla experience week di Findhorn, è l’occasione per conoscere da vicino le varie dimensioni del progetto Coa Sa Mandara. Abbiamo pensato questi sette giorni, che possono essere ripetuti fino a quindici, come un viaggio attraverso le diverse anime ed esperienze di Coa per permettere a tutti e tutte coloro che non hanno mai visitato questo luogo di assaporarne colori, emozioni e sapori. La settimana atlantidea è un’esperienza flessibile che cerchiamo di offrire ogni mese dell’anno e le date di arrivo e partenza possono essere modificate, a richiesta, secondo le proprie esigenze.

    Ogni proposta di attività e incontro sarà soggetta alla condizione TEMPO-SPAZIO relativa alle stagioni, alle presenze, alle attinenze e tendenze dei soggetti, dei gruppi e delle “guide” che ci introdurranno nelle diverse attività. L’obiettivo dunque non è tanto fornire un gruppo di lavoro-ricerca-studio all’interno di un PROGRAMMA con orari e sezioni definite, ma di incontrare le persone, le loro attitudini e paure, punti di forza, conoscenze e curiosità.

    Una lista orientativa (ma non esaustiva) di temi comprende le seguenti 4-5 macro-aree:

    INCONTRI E VITA NELLA NATURA

    • Lavorare l’orto.
    • Legna.
    • Frutteti.
    • Raccolta olive.
    • Conoscenza più o meno ravvicinata degli animali.
    • Camminata con gli asini.
    • Camminare nella notte e lettura delle costellazioni.
    • Fienoterapia.
    • Il silenzio.

    ARTI

    • Danza senza tecnica e senza tempo.
    • Liberazione corporea.
    • Uso della voce.
    • Ascoltare la musica.
    • Lavorare la creta.

    ARTI CULINARIE

    • Cucinare insieme.
    • Raccolta e conservazione piante aromatiche.
    • Preparazione conserve e marmellate.
    • Raccolta piante.

    USO DELLE MANI, VECCHIE ESPERIENZE E MESTIERI

    • Lavorazione legno-Falegnameria.
    • Lavorazione sughero.
    • Fare il sapone.
    • Lavare come un tempo
    • Il rispetto e la potenza dell’acqua.

    ESCURSIONI

    • Secondo il clima, la disponibilità, le capacità e il contesto…

    CONFERENZE-CONVEGNI-LEZIONI

    (argomenti inerenti ai temi e alle pratiche di cui sopra o scelti dalle guide)

    • Lezioni su temi di competenza (ed esperienza) degli abitanti di Coa
    • Yoga
    • Arrampicata
    • Proiezioni video
  • luglio4th

    29 agosto – 4 settembre 2013

    Simposio diretto e condotto da Viola Padovani

    Questo simposio è il terzo di una serie: i primi due si sono svolti fra l’estate e l’autunno 2012. Sebbene non vi siano prerequisiti o chiusure, tuttavia è consigliato a chi abbia già intrapreso un percorso o abbia partecipato ai simposi precedenti.

    Saranno cinque giorni di lavoro pieno, con sessioni mattutine e pomeridiane e pause e riposi che verranno stabiliti insieme di volta in volta per non appesantire troppo mente e corpo.

    Si arriva la sera del 29 e si inizia il 30 mattina, per ripartire la mattina del 4.

    Alcuni dei temi che verranno affrontati:

    *Liberarsi dalla Paura*

    Ci attanaglia, altera i nostri pensieri, ci schiaccia, ci fa schiacciare gli altri o ci rende deboli e frustrati. La paura annulla la forza e la lucidità… ci sono tanti modi per affrontarla e risolverla non solo è possibile, ma è un passo fondamentale nella nostra vita.

    *Ci hanno strappato l’Infinito*

    come unica fonte di verità ed ecco che il nostro viaggio terreno è diventato un incubo fatto di allucinazioni e di illusioni…

    *Non conosciamo il nostro Essere Divini*

    l’appartenervi come energia primaria, la nostra Eterna Vita, senza limiti, siamo pregni di PAURA che possiamo sconfiggere se solo decidiamo di conoscerla.

    *Lezione Pratica e Teorica*:

    Che cosa è la paura.

    Che cosa la scatena.

    Come e perché la chiamiamo a noi.

    Di cosa ci nutriamo per superare la paura.

    Cosa ci fa bene.

    Cosa ci indebolisce o ci distrugge.

    Che cosa sono le emozioni.

    Quali punti toccano della nostra esistenza.

    Come usiamo la mente nella gestione delle nostre emozioni e paure

    Quale rapporto abbiamo con il buio.

    Quale con la luce.

  • luglio4th

    11-15 luglio 2013

    Simposio diretto e condotto da Viola Padovani

    Locandina Simposio Il Femminile – La Dea Madre

    Questo simposio è dedicato alle donne, non per una scelta ideologica ma per poter lavorare, operare e curare questa polarità. Qualora ci fossero uomini interessati saranno ben accolti.

    Saranno tre giorni di lavoro pieno, con sessioni mattutine e pomeridiane e pause e riposi che verranno stabiliti insieme di volta in volta per non appesantire troppo la mente e il corpo.

    Si arriva la sera del 11 e si inizia il 12 mattina, per ripartire la mattina del 15.

    Alcuni dei temi che verranno affrontati:

    *Il Femminino Sacro…*

    il significato archetipico, la sua funzione nell’esistenza degli esseri umani, l’energia che muove e che crea.

    *Maschile – Femminile…*

    Pilastri dell’esistenza umana, quale il punto d’incontro e quale la disarmonia.

    Il significato del Tao e cosa significa viverlo; la mistificazione del Tao.

    *La Coppia e il Superamento della Tribolazione…*

    Sarebbe meraviglioso vivere serenamente in coppia, Platone direbbe che non può esserci felicità se non c’è appartenenza con l’altra polarità, ma c’è forse qualcosa di più complesso della coppia e del possibile raggiungimento dell’interezza.

    *I 7 Gradini del Sesso…*

    Una strada evolutiva attraverso un percorso di crescita (i 7 gradini) per giungere alla Causa Primis e conoscere la Forza Creativa.